Un giorno alla volta

Un giorno alla volta
Sotto un cielo immenso
L’amore è stato qui.

E tra mille cose non dette perse nel sole
di una mattina,
Quello che vedi qui, non c’era prima.

Ed è come la luce di certe mattine di febbraio alle 6 sul Po..
Non  è la luce di Palermo a mezzogiorno a luglio, non definisce..

Ci lascia scoprire un po’ alla volta, ci lascia umili di fronte alle cose grandi.

Un giorno alla volta
sotto un cielo denso
Siamo cresciuti qui.

E tra mille dolci promesse fatte di vino
e di luna piena
niente potrà più tornare come prima.

Almeno..

Annunci

Cose che sarebbe meglio dimenticare

saudade meu amor, jà posso dizer-me feliz para tua volta, dimoraste muito tempo longe da me, espero que seja estada bom, frutoso, e a nossa espera seja estada necessaria para um futuro juntos e melhor 🙂

Pagine e pagine, giorni e giorni, e immagini e canzoni, e frasi e conteggi..e cirripedi.
La benedizione di aver sempre dimenticato in fretta le cose brutte, la maledizione di non sapere scordare quelle belle.

Saudade

“Quando, nelle sere d’estate, il cielo armonioso ringhia come un animale selvatico e tutti mettono il broncio per il temporale, devo alla parte di Méséglise il poter restarmene da solo, in estasi, a respirare, attraverso il rumore della pioggia che cade, l’odore di invisibili e persistenti lillà”

M. Proust

Ma sono ancora qui..a preferire i pomeriggi di maggio.

Perdere il controllo

Quando sono tornata dall’Erasmus ho perso una persona cara.
Credevo di avere tutto il tempo del mondo. Avevo sempre amato viaggiare, spostarmi con qualsiasi mezzo di trasporto, gli aerei, le navi..
Ora non riesco più, non riesco a non avere paura. Forse mi sento in colpa, forse mi sono sentita in colpa molto a lungo per essermene andata e preferisco prendermela con dell’incolpevole acciaio per la mia assenza.

DSCN6605.JPG
L’unico controllo che posso permettermi è quello di tenere duro, perchè vale la pena di coltivare la meraviglia.