Auguri

Si vorrebbe in un istante la vita che ci era promessa, quella in cui la luce poteva raggiungerci a piacimento e potevamo così scoprirci il centro dell’universo senza che nessuno ne fosse al corrente. Ci sarebbe bastato questo per vivere felici, invece dobbiamo attraversare tutto il dolore della nostra fragilità per essere dati finalmente e nuovamente alla luce. Per sapere la notizia bella di essere al mondo.

A. D’Avenia

La bella notizia di essere al mondo..tutti insieme..come un bambino qualsiasi, anche un bambino di 2000 anni fa..

Buon Natale.

Nascite

Ognuno ha il proprio Natale, nel mio c’è il presepe, il Rosario la sera della vigilia (essere sei cugini è incredibilmente comodo: 5 misteri+guida; sembriamo fatti apposta), tortelli fino a non poterne più, la mia famiglia, la messa di Mezzanotte e anche quella del giorno dopo, qualche regalo, molte risate.

E prima di ogni cosa un bambino nato. E nella sua Grazia il nostro sguardo risplende e si rinnova.
Auguri.
Buon Natale.

Lisa

1230 km.

Tanti così da casa mia a casa tua.

Ho fatto finta di niente. Sono andata a Cartagena.

E per la prima volta da quando fai la 5° elementare io non c’ero. E si parla di 15 anni quasi, di uomini e donne entrati e usciti nelle nostre vite, di amici che non ci sono più, di amici che sono arrivati. Si parla di conquiste e di rinunce ma per fortuna ancora di più di doni.

Dei capelli lunghi con la coda bassa, di un ginocchio che fa sempre male non si può fare ginnastica, del cane, di tua sorella che non poteva camminare per l’operazione e quindi si carica sulla bici e si fa una passeggiata in 3 con solo 4 gambe camminanti. Si parla di momenti che non ho mai capito, di domande che non ci siamo mai fatte per paura di conoscere le risposte, perchè tutto posso accettare ma mai vedere che ti fai male da sola. Di distanze che abbiamo dovuto aprire per poter capire che volevamo colmarle. Di non riconoscersi più, di dover scavare per scoprire dove ci siamo nascoste e da cosa ci stiamo nascondendo.Sempre..ogni volta, finchè serve, fino a che una di noi ne avrà bisogno e anche quando non ne avremo più bisogno.

Non ricordo il giorno, due anni fa.Ma ricordo dove, ricordo un sorriso dentro così grande da non riuscire ad uscire.

E ricordo il momento in cui hai armato il cemento del nostro rapporto.

“Siamo tutti stra impegnati e abbiamo interessi diversi, ed è un casino vedersi e organizzarsi lo so..però..

..Però è per me è importante, io ci tengo, mi fa stare bene, mi dà equilibrio..è che mi mancate se no..

Sto bene è tutto bello però io ho bisogno di voi, ho bisogno di noi.”

Anche io ho bisogno di noi.

Anche oggi che non c’ero, per la prima volta da quando avevamo 10 anni, e spero sia anche l’ultima.

Anche da 1230 km di distanza.

Auguri.